STORIA

Una leggenda vuole che il Wing Tsun Kuen sia stato concepito dalla monaca buddhista Ng Mui intorno alla seconda metà del XVII secolo, dopo essere sfuggita alla distruzione del monastero di Shaolin assieme ad altri monaci. Molte fonti si riferiscono ad un tempio sussidiario di Shaolin nella Cina Meridionale, nelle provincie di Fujian o Guangdong.

Ip Man fu il primo maestro di Wing Tsun a insegnare liberamente e apertamente questa arte marziale. Bruce Lee fu un suo allievo, tra il 1954 e il 1957.

Fonte: Wikipedia

 wing tsun

WING TSUN è l’autodifesa nella forma più pura.
  • Non è basato sulla forza fisica per permettere alle persone più deboli di difendere se stesse.
  • Insegna come usare la forza dell’avversario per usarla contro di lui.
  • I suoi movimenti di autodifesa derivano dai riflessi  che sono meccanicamente e direttamente determinati dall’attacco dell’avversario.
  • Può essere appreso in tempi brevi ai fini della difesa personale ed approfondito nel tempo nei suoi aspetti di vera arte marziale tradizionale cinese.
  • Incontra le esigenze di chi cerca di rispondere alla forza con una forza appropriata ed è per questo particolarmente adatto per i corpi di polizia e di sicurezza.
  • Il Wing Tsun è un sistema completo di autodifesa. La sua efficacia non risiede in evoluzioni stilistiche, ma nella totalità rivoluzionaria dei sui semplici concetti. L’immediatezza , il limitato numero di movimenti usati , la naturalezza e l’intelligenza motoria fanno del Wing Tsun il più veloce e geniale sistema di Autodifesa.

Fonte: AWTA.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *